Home Chi Siamo Contatti
 
Curriculum A.M.I.

Curriculum A.M.I.

Per un obiettivo europeo: 25 mila vite da salvare.

A.M.I. (Associazione Motociclisti Incolumi) O.N.L.U.S. nasce dalle esperienze di vari professionisti, (Piloti, Medici, Ingegneri, Legali) nel campo della istruzione alla guida, della prevenzione, della progettazione di strade e quindi dei diritti degli utenti, con il preciso obiettivo di studiare, secondo il Metodo Scientifico della Medicina, gli incidenti stradali ed il "Danno alla Salute" da essi provocato, per una terapia appropriata.

La divulgazione di una "cultura della prevenzione" (tramite libri tecnici: "Una Guida per Chi guida" , "Una guida per Chi costruisce strade", "programma TDI- tecniche di difesa dagli incidenti") tra gli utenti ma anche tra progettisti ed amministratori di strade permette soluzioni facilmente realizzabili secondo il principio A.M.I.: "Forgiving drive, Forgiving vehicles, Forgiving roads".

L'Italia sembra ignorare sia il costo umano che economico degli incidenti stradali (equivalente ad una sostanziosa manovra finanziaria: 34 miliardi di euro!).

La ricerca effettuata dalla nostra Associazione nel campo della prevenzione (risk-analysis e risk management) permetterebbe di raggiungere in pochi anni l'obiettivo del dimezzamento (- 50%) delle vittime da incidenti stradali, come impostoci da C.E. ed O.M.S. entro il 2.010, con notevole risparmio di vite e soldi, (risparmiandoci anche le sanzioni che nel 2010 perverranno da Bruxelles!).

Dal 2.000 ad oggi, nonostante patente a punti, autovelox e ritiri patente, in Italia la riduzione delle vittime della strada è stata deludente: (- 18 %)... con un drammatico aumento di vittime tra i motociclisti: (+32%). Il know-how dello staff tecnico A.M.I. si basa sulle esperienze acquisite negli anni in settori all'avanguardia nella prevenzione e nel risk-management (aereonautica, motociclismo ed automobilismo agonistico) e sul metodo scientifico della medicina e della ingegneria ( studio delle dinamiche, cause di incidenti, cause di lesioni, crash-tests, valutazioni biomeccaniche). Il nostro supporto tecnico è a disposizione di Utenti, Costruttori, Amministratori ed Istituzioni che abbiano la volontà di affrontare responsabilmente (anziché osservare) un fenomeno che rappresenta la prima causa di morte e di invalidità tra i 14 ed i 40 anni e che in Italia fa registrare uno dei bilanci più drammatici e purtroppo con un trend inaccettabile!

Curriculum AMI, con le attività svolte anno per anno:


Anno 2003


A.M.I. nasce nel Marzo 2003 per volontà di:
  • Marco Guidarini, nato a Firenze il 25/02/1957, Medico Chirurgo, Traumatologo (Presidente).
  • Davide Barin, nato a Padova il 06/01/1974, programmatore computer, impiegato, (Vicepresidente)
  • Fabio Riccioni, nato a Terni, il 09/09/1972, grafico, agente forestale.
  • Medardo Ferrari, nato a Sorbolo (Parma) il 22/02/1952, commerciante.
  • Lucio Ferrari, nato a Sorbolo (Parma) il 20/03/1959, commerciante.
Atto notarile effettuato in Parma in data 05/11/03, iscritta al registro ONLUS dalla Direzione Regionale Toscana il 25/01/2004.
Sede legale: Studio S.A.C.A.L. via Tevere 76/80; 53042 Chianciano Terme (SI).


Esperienze precedenti alla costituzione di A.M.I. dei soci fondatori: motociclismo agonistico, rallies automobilistici, corsi di guida sicura (strada e pista), Conseguimento di attestato per tecnici istruttori F.M.I. (Federazione Motociclistica Italiana).

Corrispondenza con il Parlamento Europeo (On. Alain Vivet presidente C.E.N. ; dott. Jean -Louis Cougnon) per promuovere una maggior sensibilizzazione e soluzioni tecniche facilmente attuabili per la prevenzione della incidentalità (precedentemente alla costituzione ufficiale di A.M.I.).

Ospiti in varie trasmissioni e congressi su:"Incidentalità / sonnolenza./alcool/sostanze psicotrope.

Roma (23-04-02): Siamo invitati dalla F.M.I. al congresso: "Sicurezza stradale e traumatologia cranio-cervicale da non uso del casco".

Pisa (23/11/02) congresso su incidentalità dovuta a stati di sonnolenza e colpi di sonno, in relazione ad affaticamento ed assunzione di alcool e sostanze psicotrope.


Perugia (22/04/03) autodromo di Magione, corso di guida sicura con i piloti di T.M.R. (www.tuttomotoracing.it e con il campione italiano Silvano Levantini).

Firenze (7 ed 8 Giugno) autodromo internazionale del Mugello: manifestazione in occasione della V prova del campionato del mondo di motociclismo, per sensibilizzare gli utenti ed il mondo dello sport professionistico contro i guard-rail ghigliottina che in Italia provocano oltre 1.000 vittime all'anno e 3.000 amputati. In attesa della partenza del moto GP circa 1.000 persone si sdraiano sul prato della Casanova Savelli" per protestare contro i guard-rail ghigliottina.

Le Riviste specializzate riportano l'evento.

Pisa 26/07/03: Piazza Cavalieri: manifestazione sulla "Insicurezza stradale" organizzata con la Associazione Familiari e Vittime della strada.

Ravenna 07/08/06: A.M.I. è invitata dal campione di motociclismo Marco Melandri per confermare l'appoggio alla nostra campagna sulla sicurezza sulle strade.

Varie emittenti e giornali nazionali ci intervistano nella speranza di sensibilizzare Utenti e Politici sulla necessità di una campagna per una "cultura della sicurezza stradale".

Francia- Lione (21 e 22 Ottobre 2003): Laboratorio Lier: Per la prima volta si effettuano crash test con valutazioni bio-meccaniche su manichino-motociclista (dummy) appositamente vestito dallo staff A.M.I. con casco ed abbigliamento tecnico per riprodurre le condizioni reali e le sollecitazioni sul corpo umano in caso di incidente motociclistico. Per il crash-test viene utilizzato un manichino tipo dummy- Hybrid con sensori (accelerometri) in regione cranica e cervicale e vengono quindi analizzati i dati dopo tre lanci del manichino a 60 km/h, con un angolo di inclinazione di 30° contro un prototipo di guard-rail, fornito di schermatura continua inferiore (protezione C.U.S.T.O.M. della ditta Fracasso s.p.a. di Padova).

Abbiamo così potuto valutare l'entità del trauma cranico e del rachide cervicale secondo la scala internazionale H.I.C. (Head Injuries Criteria) dopo ogni crash-test.

La diminuzione di lesività cranio-cervicale dei guard-rail provvisti di schermatura inferiore continua, ci spinge a pretendere questi dispositivi di sicurezza su tutte le barriere di vecchia concezione, come fanno da anni in tutti gli altri paesi d'Europa, per evitare circa 1.000 (mille) vittime all'anno e 3.000 amputazioni.

Parma 29 Novembre 2003: Sala Congressi "Don Gnocchi" - A.M.I. organizza: la I Conferenza Nazionale per la sicurezza sulle due ruote: "Memorial Gianluca Ferrari".

Anno 2004


Padova 16-17-18 Gennaio Padova Bike Expò. Nello stand riservato ad A.M.I. dalla Organizzazione, vengono proiettati immagini e filmati per la sicurezza stradale, inoltre vengono presentate le ultime novità riguardo a: protezioni passive:caschi, paraschiena, tute, il D.P.I. Safety Motoairbag. e soluzioni tecniche per il miglioramento della sicurezza passiva e delle infrastrutture stradali: guard-rail di moderna concezione, protezioni soft per marciapiedi e cordoli (Cincinnati enginering), tombini in gomma riciclata da pneumatici usurati (Brevetti Corporation) ecc.

Nel Gennaio 2004 inizia la stesura del libro "Una Guida per Chi guida" di Marco Guidarini (l'idea nata nel 2003, si pone l'obiettivo di raccogliere in un libro di piacevole lettura e con un linguaggio "motociclistico" una serie di consigli, valutazioni e suggerimenti di guida raccolti in anni di esperienza da istruttori e piloti di moto, di auto e della aviazione sportiva) le esperienze raccolte nel libro hanno l'obiettivo di trasformare il "guidatore inesperto" in "guidatore esperto ed attento", agevolando il passaggio dalla naturale fase di entusiasmo incosciente a quella di "Entusiasmo Cosciente".

Bruxelles: (6,7,8 Febraio): A.M.I. è invitata alla conferenza annuale della Federazione Motociclistica Europea (F.E.M.A.) per una relazione sulla sicurezza dei motociclisti e delle strade in Italia. Presentazione con foto e filmati dei principali comportamenti a rischio degli utenti italiani e dei più frequenti fattori di rischio per incidenti e per lesioni (black-points) delle strade italiane.

Maranello (MO): (04/02), Giornata dedicata alla Sicurezza sulle strade: Collaborazione con le associazioni di categoria ad un progetto europeo per la messa in sicurezza degli attuali guard-rail e delle infrastrutture nei confronti di motociclisti ed utenza debole.

Corsi di guida sicura su strada ed in autodromo (13/04; 22/04; 14/05; 04/06).

Roma: (8 Giugno) via delle Moschee: inaugurazione, di fronte ad emittenti televisive e stampa specializzata, del nuovo guard-rail C.U.S.T.O.M. (precedentemente collaudato i Francia).

La innovativa barriera di acciaio studiata per migliorare l'ergonomia e la sicurezza dei motociclisti, viene disposta in un tratto di strada valutata ad alto rischio per l'utenza debole (scooteristi e motociclisti).

Siena Val d'Orcia: (17,18 Luglio) corso di guida sicura su strada per motociclisti.

Luglio 2004: viene finita la stampa del libro "Una Guida per Chi guida" di Marco Guidarini.

Autodromo di Varano (Parma) 29/07 e 01/08: A.M.I. effettua corsi di guida sicura e di pilotaggio, teoria e pratica, al meeting europeo motocicliste; presenti circa 450 motocicliste.

Firenze: (10 settembre 2004): Palazzo Vecchio Conferenza sulla sicurezza stradale, in collaborazione con A.S.A.P.S. (Polizia Stradale).

Perugia (autodromo di Magione) 14/10/04: corso di guida sicura con F.R.T. (www.florenceracingteam.it) .

Valfabbrica-Casacastalda (PG) sab 23 e dom 24 Ottobre: corso di guida stradale in occasione del motoraduno annuale (su invito del Motoclub Vigili del Fuoco di Perugia e M.C. Casacastalda).

Roma Ministero delle Infrastrutture e Trasporti (18/11/04) : relazione al ministro Pietro Lunardi sulle strategie di prevenzione degli incidenti stradali (nell'occasione vengono regalati alcuni numeri del libro "Una Guida per Chi guida" ai vari responsabili del Ministero Infrastrutture e Trasporti ed il programma T.D.I. (Tecniche di difesa dagli incidenti).

Roma 01/12/04 A.M.I. viene invitata alla trasmissione "NUVOLARI" per il suo impegno rivolto alla sicurezza stradale.

Anno 2005

14-15-16 Gennaio: Padova Bike Expò (Padova Fiere):
Nello Stand A.M.I. vengono proiettati filmati e dimostrazioni di guida sicura per giovani motociclisti ed accorgimenti per migliorare la riserva di sicurezza nella guida su strada (tecniche di guida sicura, protezioni passive: casco, paraschiena, motoairbag.

Conferenza stampa con presentazione del libro "Una Guida per Chi Guida" di Marco Guidarini..rivolto ai giovani utenti della strada (scooteristi, motociclisti, automobilisti).

Rassegna di soluzioni infrastrutturali (guard-rail con protezione continua, protezioni in gomma derivate da pneumatici riciclati per guard-rail, cordoli, tombini, ecc.) secondo i moderni principi di ergonomia nei confronti della utenza debole.

29 Gennaio Colle Val D'Elsa (SI) corso di guida sicura per motociclisti (secondo programma A.M.I.) (richiesto dal Motoclub "Naked-fest" ).

21 Febbraio Chianciano Terme (SI) Corso di guida sicura e "risk-management" stradale per gli studenti della Scuola Alberghiera di Chianciano Terme. (richiesto dal preside e dal direttivo dell' Istituto Alberghiero di Chianciano Terme).

15 Marzo Grosseto: Corso di guida sicura e "risk-management" (secondo programma A.M.I.) per gli studenti del Liceo Scientifico di Grosseto.
(Richiesto dal Direttivo dell'Istituto Scientifico e dalla A.S.L. 9 di Grosseto).

25 Marzo Siena (SI) Incontro con Assessore alla viabilità di Siena (Dott. Brogi)
per focalizzare i black-points più evidenti e le soluzioni più efficaci da attuare urgentemente nelle strade della provincia già teatro di numerosi gravi incidenti.
Nella occasione è stato regalato all'Assessore il libro "Una Guida per Chi guida"

2 Aprile Autodromo di Vallelunga (Roma) giornata di volantinaggio con stand A.M.I per la sicurezza stradale (in occasione di "Honda Day").

Perugia 27 Aprile autodromo di Magione: corso di pilotaggio e guida sicura organizzato dal Team " T.M.R Tuttomotoracing" in collaborazione con piloti del C.I.V. ed A.M.I.

Roma 3 Maggio Camera dei Deputati: A.M.I. è invitata a partecipare alla conferenza stampa sulla sicurezza stradale, con le associazioni di categoria (Utenti della strada) e con le parti politiche. Alcune copie del libro "Una Guida per Chi guida" vengono date in lettura ai rappresentanti e tecnici del Ministro delle Infrastrutture e Trasporti.

Vieste (6 Maggio) Corso di guida sicura e risk management (secondo metodo A.M.I.) tenuto presso le Scuole Medie di Vieste (6 Maggio) ed il Liceo Scientifico (7 Maggio). (Intervento A.M.I. richiesto dal Direttivo degli Istituti scolastici e della Polizia Stradale di Vieste, organizzazione a cura del Motoclub Gargano).

Roma Camera dei Deputati: (18 Maggio) Convegno su: "Prevenzione degli incidenti motociclistici sulle strade italiane": vengono presentate da A.M.I. soluzioni tecniche moderne e spesso economiche, già adottate nel resto d'Europa per salvare migliaia di vite. Di fronte alla consistente partecipazione ed interesse da parte degli specialisti nel settore della sicurezza e della Stampa Motociclistica, purtroppo si evidenziava un assenteismo dei politici invitati: (Motociclismo riportava: " Si è parlato di sicurezza nel convegno organizzato a Roma dalla Fondazione Guccione e dalla Associazione Motociclisti Incolumi, raramente si è visto affrontare un problema così drammatico con tanta pacatezza, presentando dati precisi, numeri, leggi....Erano stati invitati sedici (16) parlamentari di tutti i partiti, non si è presentato nessuno! Qualcuno si è degnato di preannunciare la propria assenza con una telefonata.")...sigh!!!

21-22 Maggio Poggibonsi (SI) Corso: "Guida sicura e manovre di Emergenza" Attivazione del "118" e manovre di primo soccorso: tenuto dal dott. Marco Guidarini, Medico Traumatologo, presidente A.M.I.; (Corso richiesto dal Motoclub "Naked-fest").

26 Maggio Bologna Facoltà di Ingegneria (Centro Ricerche D.I.S.T.A.R.T.)
Meeting con Ingegneri specializzati nel settore della prevenzione e della costruzione di strade per programmare una mobilità sicura e sostenibile tramite una cultura della prevenzione.

Al libro "Una Guida per Chi Guida" dovrà essere affiancato un libro curato dal centro ricerche D.I.S.T.A.R.T. della Facoltà di Ingegneria di Bologna rivolto ad Amministrazioni e ditte costruttrici di infrastrutture, dal titolo "Una Guida per Chi costruisce strade". Il libro di elevato valore tecnico e continuamente aggiornato dovrà essere il punto di riferimento per tutte le Amministrazioni e le Ditte che vorranno costruire strade sicure secondo il concetto A.M.I. di "Riserva di Sicurezza" (forgiving drive on forgiving roads).

Firenze 1 Giugno Incontro ed inizio della collaborazione (dopo numerosi accordi telefonici) con il dott. Gino Calzeroni, direttore di "Firenze 118" e della rivista "Codice Rosso" .
La rivista rivolta agli specialisti (Medici di emergenza e Specialisti del soccorso) viene diffusa in tutta Italia, con la pagina preparata dallo staff A.M.I. riportante il " Programma TDI" (Tecniche di Difesa dagliIncidenti).

8 Giugno Roma Bagni di Tivoli Incontro con piloti professionisti ed istruttori del Team T.M.R. (Scuola di pilotaggio del campione italiano Silvano Levantini) per programmare ulteriori corsi di guida sicura, già svolti con successo in precedenti date presso l'Autodromo di Magione (PG)..

22 Giugno Chianciano Terme sala conferenze delle Terme. Conferenza stampa sulla viabilità e sulla sicurezza stradale, concetto di Riserva di sicurezza ("Forgiving drive on Forgiving-Roads").

Roma 20 Luglio: invito alla trasmissione televisiva sui motori presso emittente Sky-Nuvolari.

Perugia 21 Settembre Autodromo di Magione: corso di guida sicura con il team T.M.R. (di Silvano Levantin) il corso si effettua in pista con riferimenti alla riserva di sicurezza su strada.

24 e 25 Settembre Radicofani (Siena)
A.M.I organizza il primo Meeting motociclistico della Val D'Orcia: due giorni di mototurismo parlando di sicurezza.

Roma 4 Ottobre Ricevimento alla Regione Lazio per illustrare i programmi A.M.I. (Incontro con Assessore alla viabilità e con il Dott. Piero Canale direttore tecnico azienda Bimota, partner di A.M.I.).

Riva del Garda Palafiere 13-14-15 Ottobre: congresso "S.I.S.S. - Obiettivo Sicurezza"
A.M.I. è invitata a partecipare con una propria relazione tecnica.

22- 23 Ottobre Casacastalda Valfabbrica (PG) Corso di guida sicura richiesto dal Moto Club Casacastalda e dal Motoclub Vigili del fuoco di Perugia, in occasione del motoraduno annuale; il corso è stato effettuato dal dott. Marco Guidarini alla presenza di circa 150 motociclisti e degli inviati di stampa specializzata.

Roma (25 /10): Firma della "Carta Europea" per la Sicurezza Stradale

Rimini (01/12): Il direttivo Bimota sostiene il programma per la sicurezza stradale che da anni porta avanti la Associazione Motociclisti Incolumi. La prestigiosa azienda italiana di moto stradali e da competizione, con il proprio reparto esperienza e sviluppo, collabora con A.M.I. per la ricerca di soluzioni ergonomiche per la sicurezza dei motociclisti.

Firenze 9-10-11 Dicembre Palazzo Vecchio: "Secondo Congresso Nazionale di Emergenza Sanitaria" A.M.I. è invitata ad esporre le proprie esperienze; nella relazione vengono indicate le più efficaci ed attuabili soluzioni per la prevenzione degli incidenti stradali e del conseguente danno alla salute. (Relazione effettuata in data 10-12-05 dal presidente A.M.I. dott. Marco Guidarini, Medico Traumatologo, dal titolo: "Incidenti stradali: Epidemiologia e Prevenzione".

Anno 2006


Padova (20-21-22 Gennaio): In occasione della Fiera Internazionale Padova Bike Expò:

presentiamo, presso lo stand A.M.I. soluzioni infrastrutturali all'avanguardia dal punto di vista ergonomico, sia per la sicurezza, che per il rispetto dell'ambiente (da pneumatici e plastica riciclata si ottengono: appendici per guard-rail, cordoli soffici, copritombini, copricaditoie, ecc.).

Presso l'auditorium della Fiera organizziamo la conferenza dal titolo:  "A.M.I. 2006 Progetto Sicurezza sulle Strade, moderne strategie in difesa della Vita". Durante la conferenza viene presentato alla stampa ed alle Istituzioni il libro: "Una Guida per chi progetta e costruisce infrastrutture stradali"curato dalla Facoltà di Ingegneria di Bologna (Centro Ricerche D.I.S.T.A.R.T. diretto dal Prof. Ing. Giulio Dondi) volume di 190 pagine, con contenuto altamente tecnico continuamente aggiornato, indirizzato a progettisti ed amministratori "coscienti" intenzionati ad avere per i propri cittadini una viabilità sicura, secondo i moderni studi di ergnomia. La "Guida per Chi progetta infrastrutture", và ad affiancare il libro "Una guida per Chi guida" di Marco Guidarini e costituisce uno strumento ulteriore per la diffusione di una cultura della prevenzione sia tra gli utenti che tra i progettisti e gli amministratori.
La presentazione dei libri viene curata dalla giornalista d.ssa Giovanna Guiso, autrice di vari articoli sulla sicurezza dei motociclisti pubblicati nelle principali riviste specializzate.

Piacenza (10 Febbraio): Conferenza sulla sicurezza organizzata dalla Provincia di Piacenza.

Viene presentato dalla Provincia, un "Progetto"consistente nella dislocazione su varie strade di cartelli con messaggi per la sicurezza (es. "allaccia il casco", "allaccia le cinture" "modera la velocità" ecc.). Detti cartelli, di grandi dimensioni, sarebbero sostenuti da robusti pali in acciaio disposti immediatamente ai margini delle strade; A.M.I. (con la relazione del presidente Marco Guidarini, Medico Traumatologo) segnala il pericolo costituito dagli stessi cartelli (con pali di acciaio!!!), analogamente ad altri manufatti che si comportano da ostacoli fissi: lampioni, guard-rail, muri, segnali, alberi, per colpa dei quali si hanno lesioni gravissime anche a velocità molto limitate (da 30 km/h per i motociclisti, da 60 km/h per automobilisti).

A.M.I. ringrazia la Provincia di Piacenza che, dopo una responsabile revisione del progetto... decide di sospenderlo...evitando così un paradosso: mazzi di fiori sui pali dei "cartelli per la sicurezza".

Chianciano Terme (15 Marzo): incontro con il Sindaco e con l'Assessore alla viabilità, per programmare in collaborazione con il team happyfreebikers un motoraduno improntato sulla sicurezza,tramite conferenza e corsi di guida.

Milano Malpensa (8 e 9 Aprile): Fiera Motociclistica "Moto Market Show" ...A.M.I. è invitata con il proprio stand come testimonial per la sicurezza delle due ruote sulle strade italiane.

Perugia (4, 9,11 Maggio): autodromo di Magione si effettuano corsi di pilotaggio e guida sicura (in collaborazione con i team "F.R.T" ; T.M.R. e "Naked-fest) presenti circa 60 motociclisti.

Forlì Predappio (13 e 14 Maggi) "Tester per un Giorno"; Roberta Zoli e Daniela Gallotti (giornaliste di importanti riviste di settore, organizzano questo evento per indirizzare i motociclisti e le motocicliste, nella scelta della moto più adatta alle proprie esigenze. A.M.I. è invitata ad effettuare il corso di guida sicura per i partecipanti all'evento.

Perugia-Città di Castello (s.s. Apecchiese) 25 Maggio: A.M.I. viene invitata dalla Provincia di Perugia e dal dott. Giovanni Morriconi (Assessore alla viabilità di Perugia ) alla inaugurazione di un guard-rail studiato per i motociclisti dalla ditta italiana "Snoline". Sono presenti: RAI UNO e la stampa del settore motociclistico.

Perugia 30 Maggio (autodromo di Magione):in collaborazione con il team "Fast Bikers": si organizza un corso di pilotaggio e guida sicura in autodromo per i giovani motociclisti del team. Programma T.D.I.(tecniche di difesa dagli incidenti) per gruppi di circa 50 motociclisti.

Roma 5 Giugno Regione Lazio: Nella sede dell' Assessorato alla Viabilità, veniamo invitati insieme al dott. Piero Canale (Responsabile Marketing della casa motociclistica Bimota supporter di A.M.I. per la sicurezza) per una analisi dei fattori di rischio e degli interventi infrastrutturali necessari per la sicurezza.

Perugia 12 Giugno (autodromo di Magione): Su richiesta del Florence Racing Team (www.florenceracingteam.it) A.M.I. esegue corsi di pilotaggio e guida sicura per i giovani del team.

Roma 06 Luglio: Riunione con tutte le associazioni di categoria (pedoni, bici, scooter, motocicli) per un programma di collaborazione nel sostenere i diritti degli utenti deboli della strada.

Roma 18 Luglio: Conferenza stampa alla Camera dei Deputati (P.zza S.Silvestro):
Il dott. Marco Guidarini ( Medico Traumatologo e presidente A.M.I.) insiste con i Politici italiani sulla necessità improrogabile (dato il forte ritardo rispetto agli altri Paesi Europei!) di una maggior sicurezza dei guard-rail e delle infrastrutture stradali (Segnali metallici, lampioni, muretti, pubblicità ed altri ostacoli fissi). Nella Conferenza stampa si firma un accordo tra associazioni costruttrici di acciaio ed associazioni di Utenti per un impegno, anche da parte di A.C.A.I. (Associazione Costruttori Acciai) per la progettazione delle infrastrutture metalliche (guard-rail, lampioni, segnaletica) nel rispetto della utenza più a rischio.

Alessandria: Arcuata Scrivia: 22 e 23 Luglio: La "Autoscuola Romano" con il proprio staff coordinato dall' Istruttore Max Zapparata, organizza il Primo Corso di Sicurezza per le due ruote, e programma T.D.I. (Tecniche di Difesa dagli Incidenti) in collaborazione con A.M.I.

Siena -Radicofani: (26-27 Agosto) Meeting A.M.I. "Sulle strade della Toscana parlando di sicurezza": Raduno motociclistico con corsi di guida e conferenza sulla sicurezza stradale, con il patrocinio del Comune di Radicofani.

Perugia (autodromo di Magione 07/09): Corso teorico e pratico di pilotaggio e guida sicura, organizzato da: F.R.T. (www.florenceracingteam.it) ed A.M.I. con i propri piloti ed istruttori.

Parma (08/10) Corso di guida su strada e programma T.D.I. (tecniche di difesa dagli incidenti) organizzato da A.M.I.

Firenze (14/10) Incontro tra i vertici della Federazione Motociclistica Italiana (sez. Toscana) ed A.M.I. per un programma di collaborazione e supporto tecnico durante i corsi di guida sicura programmati da F.M.I.
L'incontro si è svolto a Firenze, tra le delegazioni della F.M.I.(sez. Toscana) e della Associazione Motociclisti Incolumi., per un programma di collaborazione finalizzato a miglioramento della sicurezza dei motociclisti sulle strade non solo della regione Toscana ma di tutta Italia.
L'accordo è il risultato di numerosi precedenti incontri voluti dal presidente della F.I.M. (Toscana) Giampiero Brunelli e da Marco Guidarini, presidente A.M.I. e prevede , in ottemperanza allo statuto della F.I.M. sulla tutela della incolumità di ogni motociclista, una serie di incontri ed interventi con i giovani, per il miglioramento della "Riserva di sicurezza" . Il programma è rivolto agli utenti delle due ruote (dallo scooterista al motociclista) con corsi di guida sicura su strada, suggerimenti per il miglioramento della guida e della riserva di sicurezza, ma si rivolge anche a progettisti ed amministratori di strade, nonché alle ditte costruttrici di motoveicoli e protezioni passive. Tutti i partecipanti al meeting hanno espresso il loro interesse per l'argomento e per i risultati che potranno derivare da un impegno comune nel settore stradale sul miglioramento della sicurezza, secondo il principio portato avanti da A.M.I. (Forgiving Drive on Forgiving Roads)

Roma (17/10) Sky-Nuvolari: A.M.I. è invitata alla trasmissione televisiva "Nuvolari" condotta dall'Ingegner Mauro Coppini, per parlare di prevenzione e sicurezza sulle strade, diffondendo il concetto di "Black- points" E "Risk-management"ovvero i punti neri e le infrastrutture killer verso le quali si deve porre la massima attenzione per limitare i rischi di incidenti e di lesioni.

Milano (15/11) Salone Internazionale del Motociclo ed Accessori: l'A.M.I. è invitata ad esporre le proprie esperienze e le soluzioni tecniche in una relazione su: "Prevenzione e Sicurezza per motociclisti" Conferenza stampa internazionale organizzata da A.N.C.M.A. (Associazione Nazionale Motocicli ed Accessori). Grazie ad A.N.C.M.A. ed alla Direzione del Salone del Motociclo di Milano, siamo testimonial per la sicurezza dal 15/10 al 19/10, nello stand messoci a disposizione, con la possibilità di mostrare sistemi di sicurezza passiva, nonché soluzioni infrastrutturali innovative, ergonomiche ed anche rispettose dell'ambiente.

Alessandria (25/11) Teatro Comunale: A.M.I. è invitata al " Primo Convegno Scientifico organizzato dalla Motorizzazione Civile di Alessandria" (Relatori: Ing. M. Sillo, dott. S. Garbarino, dott. M. Guidarini).

Livorno (26/11): Veniamo invitati da "DMC" (Ducati Monster Club) al Meeting annuale dei ducatisti di tutta Italia, quest'anno organizzato presso il locale " Portobello" di Marina di Pisa.
Riceviamo, come riconoscimento del nostro impegno per la sicurezza, il contributo raccolto durante i Meeting Ducati nella "staffetta 2006". Siamo commossi ed onorati per il Riconoscimento Del Ducati Monster Club che ringraziamo per la collaborazione..

Siena (30/11) A.M.I. è invitata per tenere una lezione ai ragazzi delle Scuole Medie del comune di Rapolano Terme sul tema: "Educazione e Sicurezza sulla strada".

Grosseto (06/12/06): Il direttivo delle Scuole Elementari dell'Istituto "O. Vannini" di Castel del Piano (GR), nell'ambito di un programma di educazione civica richiesto dallo staff di insegnanti e dagli studenti, invita la nostra associazione A.M.I. a tenere una lezione sul tema della educazione stradale e sul concetto di "errore umano", "risk-management" e "riserva di sicurezza".
Il Moto Club Castel del Piano, promotore del progetto, invita il presidente A.M.I. (in qualità di Medico Traumatologo) che, accogliendo l'invito, vuole dare il suo contributo ad una cultura della sicurezza (necessaria fin dalla giovanissima età) per il rispetto della salute propria, degli altri e in generale dell'Ambiente, compresi gli animali, secondo il principio: "non sono gli animali che attraversano la strada ma le strade che attraversano la campagna che è il loro habitat naturale".

Gli argomenti affrontati nelle ore trascorse con i Ragazzi, serviranno alla stesura di un innovativo giornale dal titolo "L' Intelligentone" al quale hanno contribuito, con altrettanti incontri ed ore passate insieme ai Ragazzi: "EMERGENCY", WWF. ed AVIS. I concetti trattati dalle varie associazioni nei vari incontri, sono stati riportati nel giornale in modo talmente "chiaro" ed efficace ( un autentico esempio di "entusiasmo cosciente") da far esaurire 400 copie del giornale nella conferenza stampa di presentazione (Sabato 17 Marzo) e nei giorni del motoraduno di San Giuseppe (17 e 18 Marzo) organizzato per la quindicesima edizione dal Moto Club Castel del Piano.

Anno 2007

Spagna Valladolid: (18-19 Gennaio) A.M.I è invitata a partecipare ai crash test di nuovi prototipi di guard-rail studiati appositamente per la sicurezza dei motociclisti, dalla ditta Hiasa-Gonvarri (vedi crash test sul sito: www.stampa 2000.it/lavori/ami.zip). Nel laboratorio di Valladolid un manichino-motociclista (Hybrid III) del peso di 86,5 kg, viene lanciato ad una velocità di 60 km/h, (angolo di inclinazion di 30°) verso la barriera (guard-rail con schermatura inferiore continua modello SPM ES4) per simulare fedelmente uno dei più frequenti e pericolosi incidenti motociclistici: cadute tipo "Low-side.
Viene quindi valutato l'indice di severità dell'urto tramite la "lettura" dei sensori disposti sul manichino e si effettua la valutazione della scala HIC (head injuries criteria); i risultati sono eccellenti: HIC <220 equivalente ad un trauma non grave (paragonabile ad un trauma cervicale da colpo di frusta); (N.B. HIC = 400 trauma cranio cervicale grave; H.I.C. = 500 trauma mortale...)
I guard-rail senza protezione continua inferiore (quelli che vengono messi attualmente in Italia...) danno nelle stesse simulazioni un H.I.C. = 1.000 (mille!!!) ovvero... si muore due volte!
(Il filmato del crash-test è visibile sul sito www.motociclisti-incolumi.com)

Padova (19-20-21 Gennaio) Padova Bike Expò 2007 : La Organizzazione, come negli anni precedenti, ci invita nello spazio dedicato alla sicurezza. Durante i due giorni vengono presentate immagini, filmati, tecniche di guida sicura, protezioni passive (come il DPI Safety motoairbag), tecniche di guida e soluzioni tecniche infrastrutturali moderne, per migliorare la sicurezza sulle strade italiane, secondo il principio A.M.I. di "Riserva di Sicurezza"...("Forgiving drive on Forgiving Roads).

Grosseto (30 Gennaio): Liceo ed Istituti I.T.I.S. di Manciano: su invito del Direttivo delle rispettive Scuole superiori, da anni attento al problema, A.M.I. è invitata ad effettuare tre ore con gli studenti per parlare di Sicurezza sulle strade. Visto l' interesse degli studenti per l'argomento, l'incontro con dimostrazioni dei sistemi di protezione passiva più efficaci, si protrae per circa quattro ore.

Roma (31 Gennaio): Parlamento Italiano: Sala conferenze di via del Pozzetto:
Conferenza stampa con i rappresentanti del Ministero delle Infrastrutture.
A.M.I è invitata a presentare una relazione dal titolo: Risk-management, cause di incidenti e cause di lesioni.

Roma (14 febbraio) Emittente Sky-Nuvolari: siamo invitati dal conduttore della trasmissione "Arena"(Ing. Mauro Coppini) per un incontro con i rappresentanti delle Istituzioni Italiane e del Ministero delle Infrastrutture per parlare di "Insicurezza Stradale".

Frosinone Anagni (02 Aprile) presso il centro di ricerca e crash test di Anagni A.M.I. viene invitata ad illustrare le basi di ergonomia ed i criteri per la realizzazione di barriere di sicurezza idonee per tutti gli utenti della strada, compresi pedoni, ciclisti e motociclisti.

Cellino (Brindisi) (12-29 aprile): In collaborazione con il Moto Club Cellino (BR) e sotto l'egida della Federazione Motociclistica Italiana, sono state realizzate nello spirito della Risoluzione ONU n°A / 605 "Improving Road Safety", di una serie di iniziative formative ed informative finalizzate alla diffusione dei concetti della sicurezza stradale attiva, passiva e di riserva di sicurezza. Il progetto (il cui resoconto è disponibile in formato PDF) è stato rivolto soprattutto ai giovani e si è strutturato in queste iniziative:
  • Fra il 12 ed il 21 aprile: incontri nelle scuole dei comuni della fascia sud della Provincia, con gli alunni delle classi III media inferiore e I e II superiore tenuti da rappresentanti FMI e A.M.I.
  • Domenica 29 aprile, dalle 10 alle 16: Esperienza di guida di ciclomotori su circuito di prova e su simulatori per i minori di 14 anni, per c.a 120 ragazzi, sotto il controllo di istruttori FMI.
  • Domenica 29 aprile, ore 19: Convegno dal titolo "La Sicurezza Stradale Non E' un Caso". L'obiettivo è quello di disseminare i concetti legati ai vari aspetti della sicurezza stradale (drammi umani, costi sociali, prevenzione e politiche di governo), illustrando la situazione relativa al nostro territorio, l'influenza dei vari fattori e l'importanza della prevenzione nella strategia di riduzione dell'incidentalità. Partecipano: Direttore MTC Brindisi, Comandante provinciale Polizia Stradale, Dirigente/Provveditore Scuola, Primario Rianimazione/Riabilitazione, Responsabile Servizio 118, Assessorato Regionale ai Trasporti, Assessorato Provinciale ai Trasporti e Protezione Civile, Rappresentante AMI Puglia, Presidente CoRe FMI, Onorevole Giovanni Carbonella (membro Commissione Trasporti della Camera dei Deputati).
Chianciano Terme (11-12-13 Maggio) "Meeting del motociclista" conferenza sulla sicurezza, e corso di guida sicura su strada.

Milano Telelombardia (03 Luglio): Intervista per migliorare la sicurezza sulle strade.

Roma Sky- Nuvolari (11 Luglio): trasmissione per la diffusione di una cultura della prevenzione per gli utenti della strada.

Grosseto Castellazzara (04-08) A.M.I. è invitata ad esporre una relazione sulla sicurezza presso il motoraduno annuale.

Madrid (12 Settembre) A.M.I. riceve il premio europeo Norauto presso il Westin Palace, per l'impegno dimostrato negli ultimi anni nel campo della sicurezza e della prevenzione degli incidenti stradali. Su 57 lavori e curricola presentati da varie equipes europee il presidente Marco Guidarini riceve il secondo premio.

Perugia autodromo di Magione (01 Ottobre) giornata in pista con corso di pilotaggio e guida sicura organizzata dal team Tuttomotoracing di Silvano Levantini in collaborazione con A.M.I.

Milano (06-07-08-09-10-11) Fiera internazionale del Motociclo (E.I.C.M.A):

A.M.I. partecipa con il proprio programma al corner sulla sicurezza per le due ruote su invito della Associazione Nazionale Costruttori Motocicli ed Accessori.

Milano (13 Novembre) presso il Politecnico viene effettuato un crash-test con manichino contro un prototipo di sistema di protezione per motociclisti, realizzato dalla ditta Snoline Italia.

Ferrara (24 Novembre) A.M.I. viene premiata dal Ducati Monster Club con la donazione dei fondi raccolti durante la staffetta del 2007.

Roma (18 Novembre) A.M.I. è invitata alla trasmissione di Sky "l'Arena" per parlare di metodi di prevenzione degli incidenti stradali.

Anno 2008

Padova Bike Expo' (18-29 Gennaio)

Corriere della Sera: intervista e pagina con consigli A.M.I. per la sicurezza sulle strade.

Roma (20 Marzo), emittente SKY-Nuvolari: siamo invitati per parlare di prevenzione sulle strade.

Pavia (01 Marzo): Convegno sulla Sicurezza stradale: Relazione A.M.I. sul pericolo determinato dai guard-rail italiani per motociclisti ed automobilisti

Siena: Pienza e Montepulciano (17 e 18 Aprile) incontri con gli studenti delle Scuole medie, dei Licei ed Istituti sulla guida sicura; ospite il pilota professionista Honda Alex De Angelis.

Perugia-Mugnano (19 Maggio) A.M.I. è invitata a fare una lezione agli studenti delle scuole medie per una giornata di studio dedicata alla sicurezza sulle strade. Giornata organizzata dal Motoclub Mugnano.

Roma-Vallelunga (12 Maggio) Incontro con le scuole per "briefing e tecniche di guida sicura" .

Milano (20 Maggio) Presso la sala conferenze della Azienda farmaceutica Bayer, nell'ambito di una campagna di prevenzione sulle strade denominato "Fast on track, not on road" viene presentato il programma A.M.I. per la sicurezza degli utenti più deboli e più a rischio: i motociclisti.

Roma Castel Sant'Angelo (22 Maggio) "Sulla Rotta della Sicurezza" Congresso sulla prevenzione organizzato dalla Marina Militare.Italiana. A.M.I. è invitata ad esporre il metodo sviluppato in anni di esperienze in pista e su strada ("Forgiving drive, forgiving vehicles,forgiving roads" metodo che ha ottenuto il premio europeo Norauto a Madrid nel Dicembre 2007.

Torino, Politecnico- Facoltà di Ingegneria (23 Maggio): il dott. Marco Guidarini è invitato, come Medico Traumatologo, ad esporre in una conferenza su risk-analysis e risk-management, la relazione che intercorre tra: infrastrutture senza ricerca in ergonomia, black points incidenti stradali e danno alla Salute.

Udine Biker-fest (7-8- Giugno): Presentazione del protocollo di collaborazione tra le associazioni motociclistiche italiane denominato: " Italia in Moto" (Tra A.M.I., Coordinamento Motociclisti, GWCI, BIKER'S LIFE)

Roma 12 Giugno: Ministero dell'Interno: incontro con l'On. Mantovano per lo studio di strategie (ritenute da A.M.I. urgentissime !!!) per risolvere il problema della incidentalità in Italia: "cause di incidenti e cause di lesioni" insufficienti investimenti in R.I.S.P.A.C. (ricerca, innovazione, sviluppo, preparazione, allenamento, controlli) da parte dello Stato.   

Firenze 13-14-15 Giugno  A.M.I. è invitata al I Motoraduno italiano per maxienduro, per  tenere il corso di guida sicura su strada per i partecipanti provenienti da tutta Italia.

Roma 16 Luglio Motorizzazione Civile incontro presso un tavolo tecnico con il Min. delle Infrastrutture per insistere sul pericolo determinato dai guard-rail killer  e dagli ostacoli fissi (pali, muri a spigolo, lampioni ecc.) disposti in eccesso rispetto alle strade europee (oltre 10 volte).

29 Luglio: Autodromo di Magione (PG) corso di guida sicura in moto (con M.C. Nico Martinelli).

07-15 Agosto (Spagna): Incontro a Madrid con il Presidente della Association Lucha Motera : Sig. Javier Rodriguez e con il responsabile per le relazioni internazionali: Sig. Fabio Mattioni De Negri, (incontro per un programma comune  per la divulgazione tra utenti, motociclisti ed amministratori di good  practices di guida e costruzione di strade ed infrastrutture.) .

18 Settembre Milano: Sede U.N.I. (via Sannio n.2  Milano) incontro con la commissione per la unificazione delle normative europee. L'intervento del presidente A.M.I. per ribadire la necessità (urgente) di ultimare ed approvare nella "nuova normativa europea" soluzioni più sicure di quelle attuali sulle barriere di protezione, sulla segnaletica metallica, e sugli ostacoli fisi.(guard-rail, pali metallici, lampioni). L'obiettivo è quello di mettere in sicurezza i cosiddetti guard-rail killer con protezioni di nuova concezione che abbiano superato il crash-test (già disponibili). Le nuove barriere salva-motociclisti con protezione inferiore continua, dovranno essere contemplate nella nuova normativa europea sulla sicurezza stradale (in fase di ultimazione) da parte della Commissione Europea (CEN), in sostituzione della inadeguata E.N. 1317.

06 Ottobre Roma: Min. dei Trasporti: incontro con relazione agli ingegneri del Ministero dei Trasporti per ribadire la necessità (urgente!) di direttive volte alla messa in sicurezza delle strade già ultimate ed al non utilizzo dei guard-rail killer nelle strade in costruzione.

19 Ottobre Facoltà di Medicina di Parma: conferenza: "Guida sicura in strada e conseguenze degli incidenti stradali" organizzato dalla Associazione "Strada della Cisa". Il direttivo A.M.I. è invitato ad esporre i propri studi ( relazioni di Marco Guidarini e Lorenzo Ferrari).

12 Novembre: Politecnico di Milano: effettuazione del crash test di una nuova protezione per barriere. La protezione,  prodotta dalla Ditta Margaritelli di Perugia, ha superato brillantemente i vari crash-test di sicurezza ( Valutazione di HIC).

Anno 2009

16-17-18 Gennaio: "BIKE EXPO' di Verona" presentazione del progetto A.M.I. "La Cittadella della Sicurezza" : una rassegna delle soluzioni tecnologiche più avanzate da applicare ai tre fattori: "Uomo- macchina- ambiente" per ridurre i rischi legati agli incidenti stradali.

06-07-08 Febbraio: Motodays di Roma: Stand della sicurezza A.M.I. con la collaborazione della Azienda motociclistica Bimota e la presentazione della moto per disabili "Disabike".

10 Febbraio: Milano sede UNI incontro con la commissione per aggiornamenti e proposte sulla nuova normativa europea.

3 Marzo Lucca: incontro con gli studenti delle Scuole Medie Superiori: argomento: "Le strade ed il risk-management".

15 Marzo Pitigliano (GR): Meeting motociclistico e relazione A.M.I. nella conferenza sulla sicurezza stradale organizzata dal Motoclub "Moto a Luogo" e dalla  Proloco di Pitigliano.

20 Marzo Castel del Piano (GR): Relazione A.M.I. alla conferenza: "Sicurezza sulle strade"  organizzata dal Motoclub Castel del Piano e dal Comune per i giovani delle scuole medie e superiori.

25 Marzo Milano sede UNI: discussione con la commissione strade sui dispositivi di protezione per motociclisti da far approvare in Commissione Europea.

28 Marzo Lucca: A.M.I. è invitata ad un secondo incontro con gli studenti delle Scuole Medie Superiori per una relazione sull'argomento "Strade e risk-management".



Contenuto del fascicolo per la partecipazione al concorso Norauto:

1) Regolamento del "Premio Europeo" della Sicurezza Stradale 2007 (fogli 4)
2) Edizione 2007 Dossier di candidatura (fogli 7)
3) Atto Costitutivo di Associazione (fogli 3)
4) Statuto (fogli 8)
5) Curriculum A.M.I. (fogli 14)
6) Recensione e sintesi del libro "Una Guida per Chi guida" (fogli 4)
7) Principi del "Programma T.D.I." (tecniche di difesa dagli incidenti) (fogli 4)
8) Introduzione e sintesi del libro"Una Guida per chi progetta e costruisce infrastrutture stradali".
9) "La Primavera del Motociclista" norme di comportamento e depliants distribuiti gratuitamente nelle scuole e nei raduni motociclistici per la diffusione del concetto di "Risk-management e Riserva di Sicurezza" applicabile a tutte le attività a rischio ed utili alla prevenzione di: incidenti domestici, sul lavoro, sulle strade.
10) Alcuni articoli scritti dalla stampa specializzata e non, su A.M.I. (fogli 8).
11) Sensibilizzazione di Comuni, Province e Regioni per sistemi di sicurezza (tombini killer).
12) CD: Esperimenti di Crash-test effettuati in Spagna per la promozione di guard-rail salva motociclisti.
13) Depliants attestanti l' impegno per il programma T.D.I. di:

Aziende di protezioni passive (D.P.I. SAFETY MOTOAIRBAG).
Aziende motociclistiche e di accessori (Bimota, Andreani Group Reparto Sospensioni).
Aziende impegnate nella ricerca in ergonomia sulle infrastrutture (guard-rai, segnali stradali)
Aziende che utilizzano materiali riciclati (pneumatici, plastica) per la realizzazione di innovativi dispositivi di sicurezza stradale (Cincinnati engineering: gonne per guard-rail, cordoli soffici;
Brevetti Corpotration: copritombini, copricaditoie e coperture ricavate da pneumatici usati, per aumentare il grip e prevenire le cadute con veicoli a due ruote su tombini killer. vedi CD).
Lezioni nelle scuole su: error management, risk-management e riserva di sicurezza
Una copia del giornale "L'INTELLIGENTONE" redatto dalle scuole elementari di Castel del Piano (Grosseto) nell'ambito di un programma di salvaguardia della Salute e di rispetto dell' Ambiente, e degli animali perché... In Toscana, come nel resto del Mondo: "Non sono gli animali che attraversano le strade ma le strade che attraversano la campagna... che è il loro habitat naturale da millenni!"

dott. Marco Guidarini
Presidente A.M.I.

 


MKPortal M1.1.1 ©2003-2006 mkportal.it
Pagina generata in 0.02592 secondi con 7 query